RISCHIO DI CAMBIO

 

 

 

Il rischio di cambio è rappresentato dai possibili effetti economici negativi che la variabilità dei cross ha sui flussi in divisa rinvenienti dalle operazioni di importazione ed esportazione. Il rischio è dato dall'eventualità che al momento del regolamento dell'operazione il corso della valuta differisca da quello vigente al momento della conclusione dell'ordine o della definizione dei listini.

Grazie alla consulenza di specialisti dedicati, Credem Banca d'Impresa mette a disposizione dell'azienda strumenti flessibili e strategie in grado di ridurre o azzerare i rischi di variabilità dei cambi sulle esposizioni attuali e future, consentendo così di carantire i margini caratteristici generati dall'attività dell'impresa.

Per maggiori informazioni fai riferimento ai fogli informativi:

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le informazioni sulle condizioni economiche e contrattuali praticate sono rilevabili nei relativi fogli informativi (redatti ai sensi del D. Lgs. 1 settembre 1993 n. 385, e successive modificazioni e integrazioni), disponibili in filiale e sul sito internet nelle apposite sezioni.

 Possiamo aiutarti?

 
 
© 2009 Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem | P.IVA CredemBanca: 00766790356