RISCHIO DI TASSO


Il rischio di tasso è rappresentato dall'impatto che la variazione dei tassi di interesse ha sul valore di mercato e sui flussi di cassa futuri delle attività e passività, e conseguentemente sul conto economico dell'azienda. L'incidenza sugli oneri finanziari si manifesta sia in condizioni di tassi di mercato decrescenti che crescenti, come mancato risparmio per le aziende con finanziamenti a tasso fisso / variabile.

Grazie alla consulenza di specialisti dedicati, l'azienda potrà adottare soluzioni che coinvolgano l'intera struttura di bilancio in ottica di controllo sistematico del rischio di tasso, tramite :

  • l'identificazione delle attività e passività (e dei relativi flussi di cassa) esposte alla variazione dei tassi di mercato.
  • la previsione sull'andamento dei tassi di interesse.
  • le soluzioni e gli strumenti che ottimizzino l'obiettivo di copertura.

CAP: la protezione al rialzo nel tempo dei tassi di interesse, tramite il pagamento di un premio anticipato o rateizzato.


IRS (Interest Rate Swap): per trasformare a tasso fisso la propria esposizione finanziaria a tasso variabile, pianificando l'incidenza degli oneri finanziari nel tempo.



Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le informazioni sulle condizioni economiche e contrattuali praticate sono rilevabili nei relativi fogli informativi (redatti ai sensi del D. Lgs. 1 settembre 1993 n. 385, e successive modificazioni e integrazioni), disponibili in filiale e sul sito internet nelle apposite sezioni.

 Possiamo aiutarti?

 
 
© 2009 Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem | P.IVA CredemBanca: 00766790356