Kalika
Arte cino-tibetana (XV° secolo)
Scultura in bronzo dorato, alt. cm 51


Seduta in posizione "Rajalilasana", su di un piedistallo a cinque gradini con la mano destra lasciata riposare sulla gamba alzata, la mano sinistra abbassata sulla gamba pendente, entrambe trattenenti orecchini, veste abiti monastici drappeggiati a spirale con bordi a fior di loto per traverso sulla sua spalla sinistra, il piedistallo con pronunciati motivi a fiore sugli angoli, con iscrizione tibetana e numerato in cinese XI Dl SI "numero 4 ad ovest".

La preghiera dedicatoria, sul retro, puņ essere tradotta: "Nell'isola della terra di rame / il grande Arhat Dus-Ldan / circondato da mille e cento eletti I (io) mi inchino ai portatori di orecchini dorati / Possano i meriti di questa benedizione aumentare il Dharma Buddista". Questa rappresentazione di Kalika (Dus-Ldan in tibetano) e' una dei "18 Louhans" o Arhat e appartiene alle imponenti serie di figure "Luohan" tutte sedute su identici troni ed elaborati tessuti. Confrontare la figura del "Luohan" Gopalta al Victoria and Albert Museum numerato '7 a est" ed illustrato da Kerr "Later chinise bronzes", tavola a colori n. 70, pag. 86.