Felice Boselli
Piacenza 1650 - Parma 1732
Cacciagione con civetta, 1701
Con dedica e data
olio su tela, cm 192 x 125


Iscrizione dipinta in stampatello sul masso, in basso a sinistra:

"ESENDO STATO UCISO/NELLI PRATI DI ZIBELO/RISERVATA DEL S.MO SIGN PRENCIPE/L'ANNO 1701 PRIMO GIORNO/DI GENARO/DAL S. GIUSPE ACARINI (o ACASINI)".

Si dovrebbe riferire alla localitÓ di Zibello PR, vicino al PO. Il volatile dovrebbe essere una Otarda Maggiore. Dipinto in coppia con "Cacciagione con Gallo".

Bibliografia: Gianluca e Ulisse Bocchi "Naturaliter", pag. 316, foto (a colori) 385-387; Daniele Benati e Lucia Peruzzi "La Natura morta in Emilia e in Romagna", Skira 2000, pag. 169, 175, fig. 168, 169; Franco Bonvicini "I Boselli del Credito Emiliano" in "Strenna Piacentina 2000", pag. 115, fig. 63, 64.