Leonello Spada
Bologna 1576 - Parma 1622
Salomè riceve la testa del Battista, 1614-16 circa
olio su tela, cm 93 x 112,5


Allievo nella bottega del quadraturista Cesare Baglione, entra in contatto con l'Accademia dei Carracci e nel 1603 partecipa alle onoranze funebri di Agostino. Nel 1612/13 dipinge "Il figlio della Vedova di Nain" pendant del nostro quadro del Tiarini "Deposizione". Nel 1614/16 è attivo a Reggio Emilia nella grande impresa della Madonna della Ghiara. Nel 1617 va a Parma come pittore di corte di Ranuccio Farnese.

Bibliografia: Monducci-Pirondini-Negro-Roio "Leonello Spada" Merigo Art Book 2002, pag. 186, n.152, foto: copertina, pag. 52, tav. LXVII.