Alessandro Tiarini
Bologna 1577 - 1668
Salvator Mundi, 1620-1630 circa
olio su tela, cm 116 x 91


Scrive il Prof. Pirondini (pag. 171): "... si tratta di una delle pił tipiche mezze figure di contenuto religioso eseguite nel corso della lunga carriera del maestro bolognese...l'eroica figura del Cristo trionfante forse da collocare nel corso degli anni venti del seicento, non lontano dalla fase iniziale dei lavori reggiani al Santuario della Ghiara."

Scrive il Prof. Benati: "... costituisce un testo importante per verificare come, sul principio degli anni Venti (in connessione dunque con i lavori condotti ad affresco nella Basilica della Ghiara) la pittura del Tiarini si aprisse verso una nuova agitazione sentimentale ..." (pag. 160).

Esposizione: mar/giu 2002 "Alessandro Tiarini" Palazzo Magnani RE

Bibliografia: Monducci, Negro, Pirondini, Roio "Alessandro Tiarini", RE 2000, n. 145, pag. 171.
Daniele Benati, Angelo Mazza "Alessandro Tiarini", Motta Ed. marzo 2002, n. 53, pag. 160.