IMPARA A RISCONOSCERE LE TRUFFE DEL MOMENTO

Oggi i criminali informatici, per impossessarsi dei tuoi dati, utilizzano tecniche sempre più sofisticate per poterti trarre in inganno. Come? Fanno leva sulla paura, sulla curiosità, sul rispetto delle autorità o l'interesse per il denaro per riuscire ad ottenere informazioni riservate. Saper riconoscere i tentativi di frode online è fondamentale per poter tutelare sé stessi e il proprio conto. In questa pagina trovi utili informazioni per imparare a difenderti.

 

Vishing: attenzione alle false telefonate.

I truffatori informatici stanno diventando sempre più esperti nel camuffare anche le telefonate! Come? Riescono a farti credere con l'inganno che a chiamarti siamo noi.  
Non ti fidare se ricevi una chiamata e nel display del cellulare appare uno dei nostri numeri verdi che inizia per "800" ( ad esempio 800.273336 o 800.258852, etc). Da questi numeri è impossibile ricevere chiamate, si tratta di numeri verdi Credem abilitati solo a ricevere le tue telefonate e non possono effettuare chiamate in uscita. Se ti dovesse capitare non rispondere e segnalaci l'episodio.

Fai attenzione ai campanelli di allarme. A volte può capitare che durante o prima della telefonata dei criminali, ti venga recapitato un sms che sembra provenire da Credem, in cui con qualche pretesto ti viene chiesto di inserire le tue credenziali di accesso, codici Mr. Pin o altri dati cliccando su un link. Non fidarti e non inserire i tuoi dati!

Ti sarà capitato di ricevere una chiamata da un nostro operatore: tranquillo, sono telefonate che facciamo regolarmente per ascoltare la tua opinione o per illustrarti nuovi servizi pensati per te. Lo scopo non sarà mai chiederti informazioni riservate o codici segreti!

In generale non fidarti mai se qualcuno con una scusa (operazioni sospette, blocco di conto o carte, etc...) ti chiede al telefono codici o password. Anche se si presenta come Credem, nessun dei nostri dipendenti ti chiederà mai al telefono o tramite altro canale i tuoi dati personali, PIN o dati della carta Ego, credenziali per accedere al tuo Internet Banking o codici di Mr. Pin. 

 

SIM Swap: attenzione se la SIM del tuo smartphone non funziona.

Ecco cosa potrebbe capitare dopo aver subito un attacco di Phishing. Una delle tecniche più recenti di frode è lo SIM SWAP! Come funziona? Dopo che i criminali si sono impossessati delle credenziali di accesso ai tuoi Servizi Online e del tuo numero di cellulare, copiano la Sim del tuo telefono su una nuova scheda Sim controllata da loro. Questo gli permette di intercettare tutti gli sms destinati al tuo numero di cellulare, compresi quelli inviati dalla banca!

I segnali più comuni per riconoscerla:

  • Il tuo telefono, smette di funzionare, ovvero perde inaspettatamente il segnale e non ti è più possibile inviare/ricevere SMS o fare chiamate.
  • Ti potrebbe chiamare un presunto operatore telefonico che ti informa che ci potrebbero essere dei problemi di linea sul tuo smartphone ma di non farci caso. Oppure potresti ricevere un SMS con lo stessa informazione. Non fidarti!
  • Potresti ricevere molte chiamate fastidiose che ti spingono a spegnere il telefono per non essere disturbato. Non farlo!

Cosa fare se pensi di essere stato vittima di Sim Swap:

  • Controlla subito il tuo conto.
  • Contatta immediatamente il Servizio Clienti al Numero Verde 800.27.33.36 per bloccarne temporaneamente l'operatività.
  • Contatta subito il tuo gestore telefonico per informarlo della truffa e bloccare lo scambio della Sim.


Scopri che cos'è il phishing!

Il Phishing è un tipo di truffa, il cui obiettivo è impossessarsi delle credenziali degli utenti, per scopi fraudolenti. Come? Via email, SMS, telefono, internet.

Scopri che cos'è il phishing