Wellbanking Inside

Wellbanking raccontato con il sorriso sulle labbra, i piedi per terra e lo sguardo rivolto al futuro.
Scopri cosa vuol dire essere Wellbanking People.

Vi raccontiamo cosa vuol dire Wellbanking People, il nostro impegno nel far stare bene le persone che incontriamo, migliorando la loro qualità di vita, con gesti concreti. Mettiamo al centro le persone: chi lavora con noi, ma soprattutto chi ci sceglie come cliente, e saranno proprio loro che potranno ora dare un volto a chi ha pensato i servizi che usano, dai più semplici ai più innovativi: come prenotare una visita attraverso un ospedale virtuale! 

 

Salute e Benessere

Diamo ai clienti strumenti concreti per il loro benessere finanziario e di vita.

 

VirtualHospital.blue

Un servizio innovativo per il benessere delle persone.

Attraverso VirtualHospital.blue i clienti di Credem Banca potranno scegliere le prestazioni più adatte alle loro necessità e a quelle delle loro famiglie; grazie a questo servizio è possibile mettersi in contatto con medici generici, odontoiatri e specialisti in strutture sanitarie su tutto il territorio nazionale. Ma non finisce qui: è possibile anche accedere a servizi dedicati al wellness e alla cura della propria forma fisica. Guarda il video e scopri di cosa si tratta!

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Il servizio Virtual Hospital è offerto da Blue Assistance Spa , società segnalata da Credem S.p.A. Per tutte le informazioni relative ai servizi di Blue Assistance Spa si rinvia alla relativa documentazione messa a disposizione dal fornitore dei servizi nonchè al sito www.blueassistance.it.  La concessione dei servizi di Blue Assistance S.p.A. è a discrezione di quest’ultima. 

Diversity & Inclusion

Stare bene in banca, per fare bene banca.

L’obiettivo di Wellbanking è migliorare il benessere collettivo delle persone che entrano in contatto con il Gruppo Credem e di chi ne fa parte. Per questo abbiamo deciso di aggiungere a Wellbanking la parola “People”: una visione inclusiva per cui le diversità non sono mai state un fattore limitante ma un valore aggiunto, in cui al centro c’è la persona con le sue unicità. A garanzia di questa cultura inclusiva, da qualche anno, è nata la figura "Diversity Coach": ambasciatori e ambasciatrici di questa linea di pensiero che diventano veri e propri punti di riferimento che ciascuna persona che lavora in Credem; Elena e Paolo - i protagonisti di questa seconda puntata - ne fanno parte e ci raccontano in questa interviste le iniziative a riguardo. 

 

SCOPRI DI PIÙ