Cartolarizzazione
 

Con l’obiettivo di garantire un’efficiente gestione della liquidità aziendale, nel dicembre del 2014 Credito Emiliano S.p.A. (“Credem” o la “Banca”), in qualità di cedente, ha concluso un contratto quadro di cessione pro soluto di crediti individuabili in blocco (l’ ”Accordo Quadro di Cessione”), con la società Emilia SPV S.r.l. con sede in Via Vittorio Alfieri n. 1, 31015 Conegliano (TV), Italia, Codice fiscale e iscrizione al registro delle imprese di Treviso numero 04690910262, in qualità di cessionario (il “Cessionario”). Nell’ambito dell’operazione di cartolarizzazione revolving (la “Cartolarizzazione”) sono state perfezionate differenti cessioni in blocco di attivi.

  • L’elenco completo dei criteri utilizzati per l’individuazione dei mutui oggetto della prima cessione è stato pubblicato mediante avviso sulla Gazzetta Ufficiale, Parte Seconda, n. 148 del 16 dicembre 2014.

  • L’elenco completo dei criteri utilizzati per l’individuazione dei mutui oggetto della seconda cessione è stato pubblicato mediante avviso sulla Gazzetta Ufficiale, Parte Seconda, n. 123 del 24 ottobre 2016.

  • L’elenco completo dei criteri utilizzati per l’individuazione dei mutui oggetto della terza cessione è stato pubblicato mediante avviso sulla Gazzetta Ufficiale, Parte Seconda, n. 126 del 22 ottobre 2016.

  • L’elenco completo dei criteri utilizzati per l’individuazione dei mutui oggetto della quarta cessione è stato pubblicato mediante avviso sulla Gazzetta Ufficiale, Parte Seconda, n. 126 del 26 ottobre 2017.

La cessione dei mutui non comporta di fatto alcun cambiamento per la clientela, in quanto la gestione dei rapporti bancari resta presso la filiale di riferimento, lasciando del tutto invariate le condizioni, le caratteristiche e l’invio delle comunicazioni del mutuo stesso.

La cessione dei crediti da parte di Emilia SPV a Credem, ai sensi e per gli effetti del suddetto contratto di cessione, unitamente alla cessione di ogni altro diritto, garanzia e titolo in relazione a tali crediti, comporta il necessario trasferimento a Credem dei dati personali- ossia le informazioni che permettono di identificare gli interessati, ovvero i Debitori Ceduti, i rispettivi garanti, i loro successori e aventi causa (l’“Interessato” o gli “Interessati”) contenuti in documenti cartacei ed evidenze informatiche connesse ai crediti ceduti. Non verranno trattate categorie “particolari” di dati personali, ossia informazioni che si riferiscono, ad esempio, allo stato di salute, alle opinioni politiche e sindacali ed alle convinzioni religiose. Credem, in qualità di Titolare del trattamento, tratterà i Dati Personali così acquisiti nel rispetto del Codice Privacy (D.lgs. 196/2003) e del nuovo Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. In particolare, Credem tratterà i dati personali nell'ambito della normale attività del Titolare del trattamento e, precisamente, per finalità connesse e strumentali alla gestione del portafoglio di Crediti, finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo, finalità connesse alla gestione ed al recupero del credito, all'effettuazione di servizi di calcolo e di reportistica in merito agli incassi su base aggregata dei Crediti oggetto della cessione e taluni servizi di carattere amministrativo. Il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi e saranno conservati per il tempo strettamente necessario a garantire il soddisfacimento dei crediti ceduti e l’adempimento degli obblighi di legge. I dati personali dei Debitori Ceduti vengono registrati e formeranno oggetto di trattamento in base ad un obbligo di legge ovvero sono strettamente funzionali all'esecuzione del rapporto contrattuale (c.d. “base giuridica del trattamento”). I dati personali degli Interessati potranno essere comunicati – nell’ambito delle sopraindicate finalità del trattamento- a società, associazioni o studi professionali che prestano attività di assistenza o consulenza in materia legale, società controllate e società collegate, società di recupero crediti, ecc. I predetti soggetti utilizzeranno i dati in qualità di «titolari» in piena autonomia, in quanto estranei all’originario trattamento effettuato ovvero potranno essere nominati “responsabili” ai sensi della Normativa privacy. L'Informativa completa, unitamente all'elenco completo ed aggiornato dei Responsabili del trattamento nominati e dei soggetti ai quali i Dati Personali possono essere comunicati, può essere agevolmente e gratuitamente consultato presso tutte le Filiali della Banca e sul sito www.credem.it ovvero presso CREDEM, con sede legale in Via Emilia San Pietro, 4, 42121 Reggio Emilia.

In ogni caso, i Dati Personali non saranno oggetto di diffusione.

Sono inoltre riconosciuti agli Interessati gli specifici diritti previsti dalla Normativa privacy, inclusi: (i) il diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che li riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile; (ii) il diritto di ottenere l’indicazione: (a) dell’origine dei dati personali; (b) delle finalità e modalità del trattamento; (c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; (d) degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili; (e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati; (iii) il diritto di ottenere: (a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi hanno interesse, l’integrazione dei dati; (b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco del dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; (c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere (a) e (b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; (iv) il diritto di opporsi, in tutto o in parte: (i) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che li riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; (ii) al trattamento di dati personali che li riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale; nonché (v) il diritto di richiedere la limitazione di trattamento ove non tutti i dati personali fossero necessari per il perseguimento delle finalità sopra esposte.

È fatto, in ogni caso, salvo il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

I suddetti diritti potranno essere esercitati, mediante comunicazione scritta, al Titolare del trattamento dei Dati Personali Credito Emiliano S.p.A., con sede legale in Via Emilia San Pietro, 4, (Ufficio Segreteria Societaria) 4212100 Reggio Emilia, Italia.

L'informativa completa sarà inviata ai debitori ceduti alla prima occasione utile.

Di seguito l'elenco di tutti i mutui di precedente titolarità di Credito Emiliano S.p.A. ed oggetto di cessione/riacquisto alla Società Veicolo ai sensi del contratto di cessione sopra menzionato nonché l’elenco completo dei criteri utilizzati per l’individuazione dei mutui ceduti/riacquistati. Ciascun mutuatario interessato può verificare il codice del mutuo consultando i seguenti documenti:

  • contabile di addebito rata;

  • dichiarazione di interessi passivi;

  • documento di sintesi di fine anno;

  • nell’area privata di credem.it, se il rapporto è stato collegato.

Prima cessione - 01 dicembre 2014

Seconda cessione - 01 ottobre 2015

Terza cessione - 01 ottobre 2016

Quarta Cessione - 01 ottobre 2017

Riacquisto parziale di Attivi

Perseguendo l’obiettivo di garantire un’efficiente gestione della liquidità aziendale, Credem ha proceduto al parziale riacquisto dal veicolo Emilia SPV S.r.l. di mutui residenziali ceduti nell’ambito dell’operazione di cartolarizzazione revolving (la “Cartolarizzazione”).

Il riacquisto dei mutui non comporta di fatto alcun impatto per la clientela, in quanto la gestione dei rapporti bancari resta presso la filiale di riferimento, lasciando invariate le condizioni, le caratteristiche e l’invio delle comunicazioni del mutuo stesso.

Il riacquisto dei mutui comporta il necessario trasferimento a Credem dei Dati Personali, che saranno trattati dalla Banca mediante le modalità e per le finalità indicate nell’informativa presente nella seguente sezione Privacy del sito: http://www.credem.it/Documentazione/Credem_Privacy.pdf.

Riacquisto parziale – 13 aprile 2018

L’elenco completo dei criteri utilizzati per l’individuazione dei mutui oggetto del riacquisto è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale mediante avviso di pubblicazione Parte II, n. 45 del 17 aprile 2018. Di seguito si rappresenta l'elenco di tutti i mutui oggetto di riacquisto nonché l’elenco completo dei criteri utilizzati per la loro individuazione.

ULTIMI DOCUMENTI

Bilanci
Presentazioni
Comunicati Stampa
Hai bisogno di informazioni?
Vuoi fissare un appuntamento?
CONTATTACI